Stagione 2019/2020

Fbc Gravina, buona la prima: Nardò battuto 3-2

I ragazzi di mister Loseto non deludono le aspettative della vigilia. Padroni del campo per gran parte del match, soffrono nel finale il ritorno degli avversari e conquistano il primo successo in campionato

Calcio
Gravina lunedì 02 settembre 2019
di Michele Laddaga
Fbc Gravina - Nardò
Fbc Gravina - Nardò © Gravinalive.it

Il Gravina di mister Valeriano Loseto batte il Nardò all’esordio stagionale e conquista i suoi primi tre punti casalinghi in campionato.

Ricco di gol il match valevole per la prima giornata del girone H di serie D: 3-2 il punteggio finale maturato ieri allo Stefano Vicino. La compagine murgiana vince e per lunghi tratti convince, pur concedendosi qualche brivido nella seconda frazione di gioco. Il 4-3-3 iniziale schierato dalla guida tecnica barese si presenta, a sorpresa, privo di Domenico Santoro (subentrato a partita in corso) nel tridente offensivo composto da Bozzi, Ficara e Chiaradia. Chiavi del centrocampo affidate ai piedi del leone Jean Mbida, supportato da Correnti e dal bulgaro Gogovski. A completare l’undici titolare: Di Modugno, D’Angelo ed i riconfermati Caponero, Romeo e Loliva. Primo tempo a complete tinte gialloblu con il Gravina che si presenta padrone del campo e crea non pochi pericoli in area granata. A sbloccare il risultato ci pensa Giuseppe Bozzi (14’) con una grande conclusione da fuori area che si insacca sotto l’incrocio, alla sinistra del portiere Mirarco. Sette minuti più tardi è ancora l’attaccante barese, autore di un’ottima prestazione, a ricevere palla da Correnti e a siglare la rete del raddoppio, sfruttando una leggera deviazione di un difensore granata. La seconda frazione di gioco si apre sulla scia di quanto visto nei primi 45 minuti. Al 52’ è infatti il capitano dei falchi, Peppe Chiaradia a calare il tris per il Gravina con un goal capolavoro, infilando Mirarco da fuori area con un sinistro a fil di palo. Nei minuti successivi di gara, complice la stanchezza ed il rotondo parziale maturato dai padroni di casa, gli ospiti riescono a rientrare in partita e a regalare al pubblico del Vicino un finale al cardiopalma. A riaprire il match ci pensa Camara che al 64’ mette a segno la rete del 3-1. Al 76’ invece è Calemme a procurarsi ed a realizzare un calcio di rigore, siglando la marcatura del definitivo 3-2. Ottima la direzione di gara affidata al fischietto David Guida della sezione di Torre Annunziata, coadiuvato dagli assistenti Francesco Rinaldi e Rocco Iacovino.

Il tabellino della gara:

FBC GRAVINA – NARDO’ 3-2

FBC GRAVINA: Loliva, Di Modugno, Caponero, Romeo, Mbida, D’Angelo, Correnti, Gogovski (dal 40’ st Koulibaly), Bozzi (dal 20’ st Santoro), Ficara, Chiaradia (dal 43’ st Silletti). All. Loseto. A disp: Signorile, Dentamaro, Barbato, Tagliamonte, Palermo, Dininno

NARDO’: Mirarco, Frisenda, Stranieri (dal 14’ st Bruno), Danucci (da 25’ st Trinchera), Centonze, Acquaro, Avantaggiato (dal 19’ st Vecchio), Mengoli, Camara, Calemme, Cancelli. All. Foglia Manzillo. A disp: Montagnolo, Spagnolo, De Giorgi, Valzano, De Luca, Botrugno

AMMONITI: Mbida (40’ st), Stranieri (30’ st), Santoro (42’ st)

Le pagelle del match:

Loliva 5.5: Due tiri in porta subiti dagli avversari nel corso della gara, due gol (uno su penalty) difficili da evitare. Incolpevole.

Di Modugno 5.5: Ottimo il suo primo tempo, cala nella ripresa.

Caponero 6: Buona partita, spinge sulla fascia e difende bene.

Romeo 6 +: Ministro della difesa. Peccato per lo svarione difensivo dell'intero reparto al momento del primo gol subito.

Mbida 7: Grande partita in fase di interdizione, tiene palla, lotta su ogni pallone e fa ripartire l'azione per buona parte del match. Un leone a centrocampo.

D' Angelo 6: Impeccabile la sua gara sino al 3-0. Ingenuo sul fallo da rigore che ha riaperto la partita nel finale.

Correnti 8.5: Man of the match. Gioca a tutto campo, è in forma e si vede. Prestazione super.

Gogovski 7: Autore di un ottimo primo tempo, domina a centrocampo, cala un po’ nella ripresa.

Bozzi 9: Regge tutto il peso dell'attacco da solo. Tra i migliori del match, alternativa di lusso a Santoro. Esce tra i meritati applausi del Vicino. Mezzo voto in più per lui rispetto a Correnti per la doppietta messa a segno.

Ficara 5.5: Non riesce a superare l'uomo come sa fare. Migliora nella ripresa. Il talento c’è ma da lui ci si aspetta molto di più.

Chiaradia 6.5: Il suo gol vale da solo il prezzo del biglietto. Ci ha però abituati a prestazioni nettamente migliori.

Santoro 6,5: Entra a partita in corso, crea movimento in attacco e svaria per tutto il reparto offensivo. Non riesce però ad essere decisivo.

Coulibaly s.v.

Silletti s.v.

Lascia il tuo commento
commenti