Stagione 2018/2019

Un Gravina audace batte 1-0 il Cerignola

Decisiva la rete del capitano Jean Mbida

Calcio
Gravina lunedì 25 marzo 2019
di La Redazione
Gravina - Cerignola
Gravina - Cerignola © Gravinalive

La FBC regala ai propri supporter un nuovo pomeriggio di grandi soddisfazioni e una vittoria bella quanto impronosticata contro una protagonista del torneo, il Cerignola di mister Bitetto. Il tutto in una cornice di pubblico delle grandi occasioni (3.000 spettatori circa al Vicino) in una giornata di piena primavera.

Loseto stravolge nella necessità l’undici di partenza affidando la protezione della porta a Vicino (molto positiva la sua prova) e schierando la coppia idolatrata dai tifosi Santoro-Scaringella (bella affinità tra i due quest’oggi col coratino in netta crescita); a centrocampo il baby Correnti accompagna uno straripante Mady (migliore in campo) e il match-winner Mbida con Dentamaro più spostato in avanti. In difesa Rizzo e Tarantino larghi con Nigro-Romeo in zona centrale.

Parte bene il Cerignola desideroso di imporre il proprio gioco e far sua la posta in palio ma la prima occasione è di Santoro al 15’ (tiro a lato), quindi il mancato appuntamento col gol di Correnti (20’) assistito dalla punta foggiana. La replica degli ofantini è nel tiro velenoso di Longo al 33’ (alto) e la bella discesa di Tedone (37’) senza fortuna. Il parziale si conclude col tiro alto di Santoro ottimamente servito da Scaringella (39’) al quale è stato negato in precedenza un gol in dubbio fuorigioco.

Alla ripresa riparte nuovamente forte la formazione ospite che sfiora il vantaggio ancora con Longo (colpo di testa alto di nulla al 16’), ma il Gravina regge bene e soprattutto in ripartenza punge spesso i foggiani. Al 32’ è l’apoteosi del match: Santoro offre una palla invitante a Mbida il quale si avventura in una serpentina da vero fuoriclasse battendo poi Abbagnale. È il gol che sancisce l’incontro. Il quarto d’ora seguente sarà caratterizzato da una prodezza balistica di Vicino su colpo di testa di Foggia e un arretramento dei locali a protezione del vantaggio!

Il Gravina conquista con merito tre fondamentali punti in chiave salvezza, sale a quota 36 e mercoledì recupererà il match contro il Pomigliano; un nuovo successo significherebbe obiettivo molto più vicino.

(Nota a cura di Domingo Mastromatteo

Lascia il tuo commento
commenti