Stagione 2018/2019

Fbc Gravina sconfitta dalla capolista Picerno al Vicino

Vittoria indiscutibile della prima in classifica contro la compagine murgiana nonostante la pioggia battente

Calcio
Gravina lunedì 05 novembre 2018
di La Redazione
Fbc Gravina - Picerno
Fbc Gravina - Picerno © GravinaLive.it

La capolista AZ Picerno si conferma con merito leader della generale al termine dell’ottava giornata di andata e a margine di un match, quello andato in scena contro la FBC Gravina al “Vicino”, in cui i rossoblù di Giacomarro hanno prevalso nel punteggio (0-2) e nel gioco praticamente per tutti i 90’. Merito di una squadra ben messa in campo e con ripartenze davvero letali. La FBC, orfana di Croce, Potenza, Colella e Caponero infortunati, si presentava all’importante appuntamento con la novità Angelo sulla destra, la stessa difesa delle ultime uscite (Dentamaro-Romeo-Riccio-Dentamaro a protezione di Loliva) e con le “promozioni” di Nigro e Guida dal 1’ minuto; componevano l’undici di partenza Mbida a centrocampo, Chiaradia a sinistra e Santoro unica punta.

La formazione ospite sin da subito ha fatto la partita e già al 6’ ha sfiorato il vantaggio con Santaniello (pericoloso destro di poco a lato). Al 10’ è Kosovan a non trovar fortuna con un tiro fuori bersaglio e al 21’ Conte ha mandato di poco fuori dopo una smanacciata provvidenziale di Loliva. L’unica palla-gol per i locali capita al 31’ ed è davvero clamorosa: Chiaradia lancia a rete Santoro il cui tiro a superare Coletta viene sventato sulla linea di porta da Fontana! Gol mancato, gol subito. Al 37’ Langone deposita in rete una comoda palla servito da Vanacore. Un vantaggio maturato dall’azione di due under di buona personalità.

La ripresa è un copione del primo tempo. Già al 5’ il sempre temibile Esposito scarica alto una palla comoda, mentre tre minuti più tardi Santaniello incredibilmente calciava alto una comodissima palla in contropiede. Al 12’ lo stesso attaccante campano, però, non sbaglia e fissa il punteggio sul 0-2 finale. Nonostante i cambi (vedi il tabellino in basso, n.d.r.) il Gravina non riesce a pungere, eccezion fatta per un innocuo tiro dalla distanza di Mbida al 27’ e un tiro ravvicinato del neo entrato Correnti terminato di poco a lato. Il Picerno, tuttavia, ha sempre controllato bene il campo non dando mai modo ai gialloblù di creare seri grattacapi alla propria retroguardia.

Domenica 11 novembre la FBC sarà di scena allo Iacovone di Taranto per una nuova, affascinante sfida di calcio.

FBC GRAVINA – AZ PICERNO0-2

FBC GRAVINA: Loliva, Dentamaro (Correnti dal 8’ st), Tarantino, Nigro (Guadalupi dal 12’ st), Romeo, Riccio, Angelo, Mbida, Santoro, Guida (Mady dal 1’ st), Chiaradia (Agodirin dal 23’ st). All. Di Meo. A disp: Vicino, Lenoci, Diarra, Dininno, Ceglie.

AZ PICERNO: Coletta, Fiumara (Tedesco dal 42’ st), Vanacore, Fontana, Conte (Pitarresi dal 30’ st), Ligorio, D’Alessandro, Langone, Santaniello (Camara dal 33’ st), Kosovan (Ianniello dal 40’ st), Esposito (Impagliazzo dal 42’ st). All. Giacomarro. A disp: Fusco, Cesarano, Bassini, Sambou.

ARBITRO: Vingo di Pisa

ASSISTENTI: Zanfardino di Frattamaggiore e Camillo di Salerno

MARCATORI: Langone (37’ pt), Santaniello (12’ st)

AMMONITI: Dentamaro (35’ pt), Chiaradia (38’ pt)

NOTE: Partita per larghi tratti caratterizzata da pioggia battente. Presenti 1.500 spettatori circa. Recupero: 0’ pt, 5’ st

(Domingo Mastromatteo - Responsabile Area Stampa FBC Gravina)

Lascia il tuo commento
commenti