La manifestazione sportiva

18esima edizione del Giro del Falco: domani al Bosco si va di corsa

Domenica 21 gennaio alle 9 prenderà il via la gara di cross organizzata dalla "Asd Dorando Pietri" di Gravina

Altri Sport
Gravina sabato 20 gennaio 2018
di Michele Laddaga
Dorando Pietri
Dorando Pietri © Pagina Facebook "Dorando Pietri"

Altro giro, altra corsa. E che corsa!

Si rinnova anche nel 2018 l'appuntamento con il "Giro del Falco", storica gara regionale di cross organizzata dalla società di atletica gravinese "Asd Dorando Pietri".

Un prestigioso evento all'insegna dello sport che continua a riscuotere nel tempo un grande successo. «Da 30 anni la "Dorando Pietri" è presente sul territorio, cementata dalla condivisione dei valori quali sport, amicizia - afferma ai nostri microfoni il presidente, Vito Loglisci che poi aggiunge - Tante sono infatti le attività condivise da anni con le famiglie. Abbiamo a cuore la promozione della nostra terra.»

La manifestazione giunta alla sua diciottesima edizione vedrà cimentarsi anche quest'anno in massa atleti provenienti dalla Puglia e da regioni limitrofe (Basilicata su tutte), in una sensazionale ed avventurosa corsa campestre che avrà luogo in uno dei più importanti complessi boscati della Puglia, distante una manciata di chilometri dal centro abitato.

Sarà infatti la splendida location del Bosco Difesa Grande (presso il Centro Visite, vivaio forestale, ndr), come da consuetudine, domenica 21 gennaio a partire dalle 9, ad accogliere centinaia di sportivi, uomini e donne, accomunati da una grande e smisurata passione: Correre. Un percorso di 6 chilometri immerso nel verde, riconosciuto dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera regionale.

Un'occasione unica, a cui prenderanno parte, tra gli altri, l'ex presidente del Coni Puglia Elio Sannicandro e l'attuale president Angelo Giliberto. Novità di questa edizione la piantumazione di 2-3 querce nella zona frontale al Centro Visite (punto di partenza e arrivo degli atleti). Un gesto simbolico voluto dal Rotary Club di Altamura e dal Rotary Club di Gravina per mantenere alta la concentrazione e l'interesse sulla tutela del patrimonio boschivo dopo il vasto incendio che ha interessato lo scorso agosto una vasta area del Bosco Difesa Grande.

Tante le novità in programma anche nel post-gara, come preannunciato dagli organizzatori, che contribuiranno a rendere ancora una volta memorabile, in quel di Gravina, una domenica di sport e di condivisione.

Lascia il tuo commento
commenti