La nota

«Fallimento di Valente sulle politiche per il personale»

La Lega attacca il primo cittadino di Gravina: «Carenze e negligenze che stanno mettendo a dura prova il lavoro dei dipendenti attualmente in servizio presso il Comune»

Politica
Gravina domenica 15 novembre 2020
di La Redazione
Comune di Gravina
Comune di Gravina © n.c.

Riceviamo e pubblichiamo una nota pervenuta in redazione e sottoscritta dalla sezione locale della Lega.

"Già nei mesi scorsi, abbiamo denunciato le inefficienze dell'Amministrazione Valente sulle politiche per il personale.

Carenze e negligenze che stanno mettendo a dura prova il lavoro dei dipendenti attualmente in servizio presso il Comune, oltre a compromettere il regolare funzionamento di diversi uffici quali l'Ufficio Agricoltura, l'Ufficio Anagrafe, l’Ufficio Regionaria e l'Ufficio del Giudice di Pace.

A quanto detto, si aggiunga la situazione assolutamente ingestibile all’interno del Comando di Polizia Locale dove, contrariamente a quanto previsto dalla Legge Regionale sulla Polizia Locale, ad appena 15 agenti viene affidato il compito di garantire un servizio fondamentale per la Città.

E’ notizia di qualche giorno fa che la Polizia Locale sia stata depotenziata di una ulteriore unità, a seguito del dirottamento di un Ufficiale fresco di promozione, presso l’Ufficio Finanze, Bilancio e Peg del Comune.

Volendo sorvolare sulla circostanza che la qualifica di Istruttore Direttivo di Vigilanza rappresenti o meno un titolo idoneo per l’attribuzione a quell’Ufficio, ci chiediamo che senso abbia svuotare ulteriormente il Comando di Polizia Locale, visto che nella pianta organica del nostro Comune già c'è un Funzionario Amministrativo Direttivo Contabile, che potrebbe rivestire quel ruolo, senza togliere ulteriori energie al comparto sicurezza.

Riteniamo folle depotenziare la Polizia Locale, già ridotta all'osso a causa dei tanti pensionamenti mai sostituiti con forze fresche, specialmente in questo particolare momento in cui alla Polizia Locale vengono attribuiti importanti compiti nella gestione dell’emergenza COVID-19.

In ultimo, esprimiamo la nostra soddisfazione circa le procedure avviate dal Comune di Gravina per l'assunzione di nuove unità lavorative.

VOGLIAMO SPERARE, PERÒ, CHE I CONCORSI SI SVOLGANO SECONDO I CRITERI DI TRASPARENZA, LEGALITÀ E SOPRATTUTTO MERITO E CHE IL TOTONOMI SUI FORTUNATI VINCITORI RESTI SOLO INDISCREZIONE E NON TROVICONFERME".

Lascia il tuo commento
commenti