Da Palazzo di città

Scoperto e multato dalla Polizia Locale 62enne gravinese: raccoglieva legna nel Bosco Difesa Grande

Trovato con più di un quintale di ceppi in auto, l'uomo è incappato nei controlli del Nucleo Ambientale

Cronaca
Gravina mercoledì 16 gennaio 2019
di La Redazione
Bosco Difesa Grande
Bosco Difesa Grande © C. Centonze

In auto aveva un quintale e mezzo di legna secca, da poco raccolta all’interno del Bosco Difesa Grande. Sorpreso dagli agenti del Nucleo Ambientale, è stato sanzionato e privato del legname prelevato dall’area boschiva.

Protagonista della vicenda un gravinese di 62 anni. L’uomo è incappato nei controlli predisposti a tutela del Bosco dalla Polizia Locale, su indicazione del maggiore Nicola Cicolecchia, allo scopo di prevenire vandalismi e la consumazione di reati. Nel corso di un’operazione di pattugliamento del territorio, svolta nella mattinata di Martedì 15 Gennaio, la vettura del sessantaduenne è stata notata all’altezza del rifugio col suo carico di legname. Quanto è bastato per avviare accertamenti, al termine dei quali è stato appurato che il carico proveniva dal Bosco: cippi e rami, di peso complessivo pari ad oltre 150 chili. Tutti secchi, presi dal sottobosco: circostanza, questa, che ha risparmiato all’uomo contestazioni più gravi, anche di ordine penale, ma non una serie di rilievi amministrativi condensati infine in un verbale elevato a suo carico, per violazione del regolamento civico della raccolta del legnatico secco, con applicazione di sanzioni pecuniarie.

Le attività di perlustrazione di Difesa Grande a cura della Polizia Locale, intensificate nelle ultime settimane, proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Lascia il tuo commento
commenti