Da Palazzo di Città

Parco naturalistico Capotenda: affidati i lavori

Presto passerelle pedonali, bagni e nuovi servizi. Via le barriere architettoniche per un turismo accessibile

Attualità
Gravina giovedì 30 gennaio 2020
di La Redazione
Parco Naturalistico Capotenda
Parco Naturalistico Capotenda © Pagina Facebook Capotenda

Sarà la DIELLE Costruzioni S.r.l con sede legale a Gravina in Puglia ad effettuare i lavori presso il Parco naturalistico Capotenda.

Un importo complessivo di 30 mila euro per la realizzazione di passerelle pedonali, per il superamento delle barriere architettoniche, l’allocazione di servizi igienici, la sistemazione degli ipogei per renderli idonei alla preparazione e degustazione di prodotti tipici, l’individuazione di aree di sosta per autoveicoli, la recinzione degli accessi al sito. Nuovi servizi questi, indispensabili a favorire sistemi di accoglienza che aprano le comunità ai flussi del turismo accessibile, con beni e strutture che consentiranno a persone con esigenze speciali, di godere della propria vacanza senza ostacoli ed in maniera autonoma. Capotenda beneficerà così di parte dei finanziamenti intercettati dal Comune di Gravina attraverso l’adesione al programma “Interreg IPA II Italia-Albania-Montenegro”, il piano di cooperazione transfrontaliera che punta allo sviluppo sostenibile dei territori coinvolti, in vista dell’adesione di Albania e Montenegro all’Unione Europea.

“Grazie all’ennesimo finanziamento europeo ottenuto ed alla convenzione sottoscritta - spiega il primo cittadino, Alesio Valente - ci muoviamo spediti nella direzione della valorizzazione di beni naturalistici fortemente identitari ed attrattivi”. Un doppio passo sulla strada della civiltà e dello sviluppo turistico e culturale, che ha portato l’amministrazione comunale a investire sul parco naturalistico di Capotenda, immerso tra le rocce e l’acqua della gravina e già ampiamente noto per la sua bellezza selvaggia: “Lo facciamo - conclude il sindaco Valente - con la ferma volontà di poter rendere aperto e fruibile a chiunque, qualsiasi luogo quanto prima”.

(Nota dell'ufficio stampa del Comune di Gravina in Puglia del 23 Gennaio 2020)

Lascia il tuo commento
commenti