Da Palazzo di Città

Ai nastri di partenza la Consulta giovanile

Il prossimo 21 Gennaio l’insediamento con il Sindaco Valente. Nove i rappresentanti impegnati nel sociale, in politica, nella cultura e nella tutela ambientale

Attualità
Gravina giovedì 16 gennaio 2020
di La Redazione
Comune di Gravina
Comune di Gravina © n.d.

La Consulta giovanile è realtà.

Si costituirà formalmente martedì 21 Gennaio presso Palazzo di Città il parlamentino delle giovani menti gravinesi. Ad introdurre i lavori, il sindaco Alesio Valente unitamente all’assessora con delega alle Politiche giovanili, Claudia Stimola.

Nove under 30, rappresentanti di altrettante associazioni culturali, ambientali, politiche e socio-economiche, con il compito di rinvigorire i rapporti tra le istituzioni e la giovane cittadinanza attiva. “I miei migliori auguri di buon lavoro a questi ragazzi, messisi in gioco in modo costruttivo - ha commentato il sindaco Valente - nuove idee e nuove prospettive sono le basi solide sulle quali costruire un luogo dedicato esclusivamente ai nostri giovani cittadini”. La Consulta è stata istituita già nel 2014 mediante l’approvazione del Regolamento in Consiglio Comunale e, dopo il via libera della giunta Valente, si è proceduto alla selezione dei membri costituenti mediante un Avviso pubblico. In una prima fase, i lavori della Consulta verranno coordinati dall’assessora Stimola: “In un percorso di sviluppo delle Politiche giovanili - ha concluso l'assessora - quello dell'istituzione della Consulta è certamente un traguardo importante perchè consentirà di promuovere progetti, incontri, dibattiti. Insomma, tutto quello che sarà necessario a mantenere un dialogo aperto e sincero con i nostri ragazzi”.

Lascia il tuo commento
commenti