Da Palazzo di città

Fridays for Future: il Comune di Gravina aderisce all'iniziativa

La Giunta comunale sostiene lo sciopero del 27 Settembre. In città tra le iniziative in programma si segnala la marcia del clima

Attualità
Gravina giovedì 26 settembre 2019
di La Redazione
greta thunberg
greta thunberg © n. c.

Con apposita delibera, la giunta municipale presieduta dal sindaco Alesio Valente ha formalizzato l’adesione alle iniziative promosse da Fridays for Future, il movimento di giovani che si batte a livello internazionale per la difesa del clima e dell’ambiente, ispirato da Greta Thunberg. In particolare, l’amministrazione comunale ha scelto di sostenere il terzo Global strike for future, lo sciopero mondiale per il clima indetto per Venerdì 27 Settembre con l’obiettivo di garantire giustizia ed equità climatiche, mantenere l'aumento delle temperature globali sotto 1,5°C dai livelli pre-industriali, ascoltare la miglior scienza disponibile oggi. «La nostra adesione – commenta il primo cittadino – non vuol essere solo simbolica, ma è un altro degli impegni concreti già assunti dal Comune sul versante della tutela ambientale: entro Dicembre, su nostra iniziativa, sarà abbattuto dell’80% il consumo di plastica nelle mense scolastiche. Intanto, abbiamo promosso le ecofeste, plastic free, ed a breve consegneremo borracce agli studenti delle prime elementari, per ridurre ulteriormente il consumo di plastica. Abbiamo inoltre in programma giornate ecologiche, sempre d’intesa con le scuole. La finalità è chiara: costruire, proprio insieme ai giovani, una società più attenta all’ambiente».

A Gravina, tra le iniziative in programma in occasione dello sciopero del 27 Settembre, spicca la marcia del clima promossa dall’associazione “Obiettivo Giovani” del presidente Bartolo Murgese, in collaborazione l'associazione "Sezione Aurea" (vicepresidente Patrizia Occhiato) e l'attivista ambientale Gaetano Desantis: appuntamento alle 8.30 in pineta e poi, tra slogan, canti ed attività ludico-educative, corteo per le strade della città, al fine di sensibilizzare e coinvolgere l’intera cittadinanza.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 28 settembre 2019 alle 19:52 :

    Abbiamo ascoltato nei TG locali le dichiarazioni di alcuni di questi giovani partecipanti alla manifestazione di venerdì a Bari. Purtroppo è evidente il vuoto culturale e mentale di questi ragazzi ma la scuola cosa fa?) che non può essere coperto da qualche slogan ecologista. Rispondi a Franco

  • Franco ha scritto il 27 settembre 2019 alle 17:37 :

    Qualcuno si è messo in testa di far rivivere ai giovani un nuovo '68 globale, in nome dell'ecologismo venato di catastrofismo. Ma questa volta si spera che i giovani saranno più scaltri e si accorgano dei giochetti politici ed economici alla base di tutto il teatrino messo su dall'economia green solo per costringerci a comprare più auto elettriche. Rispondi a Franco

  • Enzo Tremamunno ha scritto il 27 settembre 2019 alle 14:08 :

    Mi fa piacere: anche la mia Città è diventata GRETINA! Rispondi a Enzo Tremamunno

  • Franco ha scritto il 27 settembre 2019 alle 12:31 :

    Ore perse a sfilare in strada a manifestare non si capisce bene contro chi o per che cosa. Potevano essere spese per coinvolgere gli studenti in differenti attività. Non è dicendo "mi avete rubato i sogni " che si affrontano i problemi" Rispondi a Franco