Da Palazzo di Città

Incendi boschivi: a bando il servizio anti incendio. Istituito presidio Arif al Bosco

Sul punto s’è svolto un vertice in Prefettura

Attualità
Gravina martedì 11 giugno 2019
di La Redazione
Incendi boschivi: a bando il servizio anti incendio
Incendi boschivi: a bando il servizio anti incendio © Comune di Gravina in Puglia

Sono 80.000 gli euro stanziati dal Comune di Gravina in Puglia per il bando del servizio antincendio a tutela del Bosco “Difesa Grande”. Il provvedimento, fresco di pubblicazione sulla piattaforma “Empulia”, mira a garantire, nel periodo tra l’1 Luglio ed il 17 Settembre prossimi, una costante vigilanza del polmone verde gravinese, anche attraverso torrette di avvistamento, con l’impiego complessivo di 21 unità impegnate in turni che andranno dall’alba a subito dopo il tramonto.

«Anche quest’anno – commenta il sindaco Alesio Valente - abbiamo adottato un piano di salvaguardia per il Bosco che già mani omicide hanno martoriato». In un’ottica di prevenzione, il Municipio ha inoltre richiesto ed ottenuto la stipula di una convenzione con l’Agenzia Regionale per le Attività Irrigue e Forestali, grazie alla quale un presidio della stessa Arif sarà presente ed operativo nella zona di Difesa Grande. Inoltre, ad intensificare ulteriormente i controlli, i Carabinieri Forestali, così come richiesto dall’assessore Felice Lafabiana, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, nell’ambito di un incontro tenutosi venerdì 7 Giugno in Prefettura a Bari. «Ho espressamente richiesto che vengano implementate le attività di vigilanza da parte delle forze dell’ordine –spiega l’assessore – e su questo abbiamo ricevuto risposte positive». Dal summit sull’emergenza incendi, al quale hanno partecipato Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari e Comuni, unitamente ai Vigili del Fuoco ed ai Carabinieri Forestali, è emersa anche la disponibilità, pure per il 2019, di che su invito del Prefetto hanno illustrato, in base alle proprie competenze, di due velivoli Fire Boss con base all’aeroporto di Grottaglie, da impiegare in situazioni d’emergenza.

La Città Metropolitana, dal canto suo, ha garantito una massiccia azione di taglio dell’erba nelle cunette delle strade di competenza, che sarà portata a compimento entro il 30 Giugno, mentre la Regione ha assicurato lo stanziamento di maggiori risorse economiche a sostegno delle operazioni custodia dei boschi e dei servizi antincendio in tutta la Puglia.

Lascia il tuo commento
commenti