Da Palazzo di Città

Due atleti gravinesi vincono i campionati mondiali di Kettlebell a Dublino

Jacques Du Plessis e Bianca Dipalo ricevuti in Comune dal sindaco Valente

Attualità
Gravina lunedì 10 giugno 2019
di La Redazione
ardito-valente-dipalo-du plessis
ardito-valente-dipalo-du plessis © n.c.

È uno sport forse ancora poco noto al grande pubblico, ma Gravina lo ha già conquistato, sbaragliando la concorrenza e portando a casa addirittura due titoli mondiali in altrettante categorie.

Il kettlebell, disciplina sportiva consistente nel sollevamento ripetuto (a strappo, con slancio completo o tecnica mista) di un attrezzo ginnico a forma sferica di pezzatura variabile tra gli 8 ed i 32 chili, ha il volto ed il nome di Jacques Du Plessis, quarantaduenne di origini sudafricane da tempo residente in città, e di Bianca Dipalo, 14 anni appena ma già forte e determinata come il più esperto degli atleti. Il maestro e l’allieva, punte di diamante della ASD Smart Fit del patron Vincenzo Ardito, hanno trionfato ai campionati mondiali svoltisi nei giorni scorsi in Irlanda, a Gormaston Park, alle porte di Dublino. Lui primo nella categoria veterani 74 kg. Lei dominatrice incontrastata tra gli juniores 58kg.

Accompagnati dai familiari, Du Plessis e Dipalo sono stati ricevuti martedì scorso in Comune dal sindaco Alesio Valente. Un incontro cordiale ed all’insegna del sorriso, col primo cittadino dettosi «orgoglioso di questo nuovo successo dei colori e dei talenti gravinesi, che hanno tenuto alto il nome della loro comunità rappresentando al meglio tutta l’Italia agli occhi del mondo». Non sono mancate, nel corso dell’incontro, domande e approfondimenti su tecnica e regole di uno sport che pian piano va facendosi strada un po’ ovunque. Neppure ha fatto difetto l’impegno della giovanissima Bianca Dipalo, lo scricciolo di ferro, a proseguire con egual tenacia nello sport e negli studi, che attualmente la vedono impegnata tra i banchi del liceo classico, dai quali si assenterà di sicuro per qualche giorno ad Ottobre, per prendere parte agli Europei in programma in Ucraina. «Vi aspettiamo con altre medaglie al petto per poter festeggiare nuovamente, insieme a tutta Gravina, i vostri infiniti traguardi», l’augurio del primo cittadino, al quale poi Ardito, Du Plessis e Dipalo hanno donato una maglia del team, con l’invito – subito accettato - ad assistere ad una seduta di allenamento. Si scrive kettlebell, si legge - una volta ancora - Gravina.

Lascia il tuo commento
commenti