Al tenore Leonardo Gramegna il conferimento dell’onorificenza gravinese

Festa del Santissimo Crocifisso: gli appuntamenti di Sabato 18 Maggio

In programma riti religiosi, iniziative di solidarietà, concerti, show cooking ed incontri culturali

Attualità
Gravina sabato 18 maggio 2019
di La Redazione
Festa del Crocifisso 2018
Festa del Crocifisso 2018 © Associazione culturale Santissimo Crocifisso

Un programma ricchissimo di appuntamenti, con celebrazioni religiose associate ad eventi laici di assoluto prestigio.

Si presenta così il cartellone della seconda giornata di festa del Santissimo Crocifisso, organizzata dall’omonima associazione e parrocchia della città del grano e del vino, in collaborazione con l’amministrazione Comunale di Gravina in Puglia, guidata dal sindaco Alesio Valente.

Per sabato 19 Maggio start previsto alle 8.00 con il giro per le vie cittadine del gruppo musicale BeDixie – Dixieland Jass Band. A seguire, la celebrazione – alle 8.30 (ed in serata alle 19) - della Santa Messa.

La mattinata proseguirà nel segno della solidarietà con la consegna di buoni pasto ai venditori ambulanti più bisognosi che animeranno, come da tradizione, con le loro bancarelle le vie della festa. Un gesto solidale ed un’iniziativa degna di nota, promossa dalla Comunità SS. Crocifisso, guidata dall’amministratore parrocchiale, don Giuseppe Loizzo.

Nel pomeriggio, appuntamento con lo sport: alle 16 presso il campetto parrocchiale si disputa il torneo del Crocifisso. Un quadrangolare di calcio a 5 che vedrà impegnati i giovanissimi ragazzi del gruppo sportivo SS.Crocifisso, dell'A.s.d. Pellegrino Altamura, dell'A.s.d. Silvium Academy Gravina e del Maria SS Addolorata Poggiorsini. Dalle 18, torna il Suda Festival, evento organizzato dal Beat Fest e nato con l’idea di unire tradizione e innovazione in vari contenitori storici e di ritrovo della città di Gravina. Saranno presenti (in via S. Sebastiano e piazza Pellicciari) truck di street food multietnico e tradizionale, mercatini di antiquariato, oggettistica ed artigianato.

Alle 18.30, arte e cultura saranno protagoniste presso il chiostro di San Sebastiano durante un dibattito coordinato da Mariangela Aquila. Interverranno Alesio Valente, sindaco di Gravina; Serafino Dipalma, presidente dell’associazione “Santissimo Crocifisso” e don Giuseppe Loizzo, amministratore parrocchiale dell’omonima parrocchia.

Ad aprire il seminario, il conferimento dell’onorificenza della cittadinanza gravinese al Maestro e tenore Leonardo Gramegna. Il giusto riconoscimento ad un grande fenomeno artistico.

Già insegnante di canto presso il Conservatorio di Lecce, Gramegna è attualmente docente presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Pietro Mascagni” di Livorno. Ha iniziato la sua carriera debuttando con umiltà ma con notevole successo di pubblico ed avviando la sua grande avventura nel mondo della musica classica, sempre con il cuore e il pensiero rivolto alla sua amata città natìa.

A seguire, la presentazione del libro “La Ricostruzione a Gravina in Puglia 1943-1947” di Michele Gismundo. Un interessante ed approfondito volume che ricorda le lotte bracciantili per il pane e il lavoro, per la libertà e la dignità umana, per la Ricostruzione dopo il fascismo. Lotte che rappresentano un periodo storico particolare di sofferenze e di privazioni da raccontare alle nuove generazioni.

Ad impreziosire la finestra “Arte e cultura” nel chiostro di San Sebastiano, la mostra fotografica “Gravina in Puglia: Città delle delizie” di Carlo Centonze. Un percorso di 24 scatti curati dal fotoamatore gravinese, che ripropone gli scorci mozzafiato e paesaggistici della città di Gravina, definita ‘Giardino delle delizie’ da Federico II di Svevia. Vernissage fruibile dal 18 al 20 Maggio.

Da non perdere, alle 19, nella fantastica cornice del Rione Fondovito, lo show cooking targato “Federcentri Gravina”. Cuoche esperte di cucina tradizionale delizieranno i palati dei visitatori con ricette di gustosi primi a base di pasta fresca fatta in casa, funghi e legumi tipici locali.

La serata proseguirà, nella stessa location, all’insegna del divertimento con spettacoli di verticalismo, giocolieria comica, equilibrismo su sfera e mangiafuoco a cura dell’associazione “Upendi”.In chiusura, i concerti musicali del Suda Festival di LNDFK, Technoir e Funk Shui Project.

Lascia il tuo commento
commenti