In programma dal 24 al 28 aprile 2019 a Gravina in Puglia (Ba) nel Parco Fiere in via Spinazzola

Fiera San Giorgio, domani l'inaugurazione della 725^ edizione

Si svilupperà su un’area di oltre 25.000 mq di superficie espositiva con 7 padiglioni da 8.000 mq coperti. Una vetrina d’eccellenza per il comparto agricolo, zootecnico, gastronomico e commercio.

Attualità
Gravina martedì 23 aprile 2019
di La Redazione
Fiera San Giorgio
Fiera San Giorgio © GravinaLive.it

La 725^ Fiera San Giorgio – Fiera Regionale di Gravina in Puglia che si terrà dal 24 al 28 aprile 2019 quest’anno punta a condividere con l’intera comunità murgiana una vetrina di eccellenza e punto di riferimento per gli addetti ai lavori, ancora capace di attrarre con la sua completa e ampia offerta, migliaia di visitatori da quasi 4 Regioni. Fortificare i settori da promuovere, quali “Agricoltura, Artigianato, Enogastronomia, Zootecnia, Turismo, Giardinaggio, Meccanica e Innovazione” con la volontà di implementarla ed arricchirla anche con i settori Agriturismo, Equitazione, Prodotti Bio. Questa la vision.
Sono l’Agricoltura, la Zootecnia e la Gastronomia i settori su cui si è lavorato per caratterizzare l’edizione 2019 e riportarla sui binari di una tradizione agricola, segno distintivo di una comunità murgiana. Attenzione ai prodotti di filiera e alle eccellenze del territorio. Riscoperta dei sapori locali. E’ la tradizione che sposa l’innovazione. Un lavoro di squadra e di sinergia che ha avuto la spinta propulsiva e raccolto l’entusiasmo delle Associazioni di Categoria quali, Fiere Lucane la società organizzatrice di questa edizione, Confesercenti Terra di Bari, Associazione Confesercenti Santeramo, Confcommercio delegazione di Altamura, Coldiretti “Campagna Amica”, ARA Puglia, che quest’anno per la prima volta saranno l’importante stimolo per ridare all’Antica Fiera quella connotazione di “Fiera Agricola” che da sempre l’ha contraddistinta e che gli hanno permesso di essere tra le più antiche ed amate d’Italia.

Saranno tante ed importanti le novità, come la collaborazione con l’Associazione Allevatori Regionale della Puglia che sarà presente in Fiera in un’ampia area dedicata che ospiterà una mostra zootecnica di bovini di varie razze distinte per produzione di latte e produzione di carne, varie razze ovine e trasformazione dei prodotti alimentari.
Questa edizione sarà impreziosita da un’area interamente dedicata a “Campagna Amica” di Coldiretti in collaborazione con la Sezione di Gravina. Un progetto che si propone di favorire lo sviluppo locale, valorizzando le risorse territoriali disponibili per tutelare l’ambiente, curare il paesaggio e migliorare la qualità della vita in campagna. Aprire le aziende ai consumatori e avvicinare la città alla campagna. Tutelare la qualità dei prodotti, favorendo tutte le iniziative che garantiscono il consumatore e facilitano la sua libertà di scelta alimentare (trasparenza delle etichettature, garanzie sull’origine dei cibi, vigilanza sulla pubblicità dei prodotti agroalimentari) e contrastando tutte le cause di aggressione al territorio come gli OGM. Promuovere i prodotti tipici e l’alimentazione made in Italy, come risorsa economica, ma anche come fondamentale espressione di identità.
Sarà presente anche quest’anno nella l'area parcheggio la Fattoria Didattica e l’area dedicata agli spettacoli equestri.
La rievocazione storica è organizzata anche quest’anno dall'associazione "Corteo storico Giovanni di Montfort", per ribadire ancora una volta ed in maniera inequivocabile la tradizione plurisecolare legata alla Fiera San Giorgio. La 725° edizione, come tradizione, sarà aperta il 24 aprile e chiusa il 28 aprile dai figuranti del Corteo, che ogni anno raccontano la storia dando un tema alla rievocazione. Quest’anno sarà la volta de “Il cuore antico della vita nei campi”.

(Nota a cura dell'Ufficio Stampa - staff fiera)

Lascia il tuo commento
commenti