Una meravigliosa foto del ponte della Gravina scelta per la sezione “La geologia prima e dopo l’Uomo”

7^ Edizione Concorso fotografico Sigea Puglia: Gravina tra i vincitori

C'è anche Gravina nel calendario 2017 che racconta, promuove e valorizza i paesaggi geologici della Puglia

Attualità
Gravina lunedì 21 novembre 2016
di La Redazione
Il Patrimonio Geologico della Puglia
Il Patrimonio Geologico della Puglia © web

Nuovi attestati di stima per le straordinarie bellezze della nostra città.

Spicca infatti un meraviglioso scatto del ponte della Gravina immortalato da Pasquale Quercia tra le 12 foto selezionate per la settima edizione del concorso fotografico "Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia" organizzato dalla Società Italiana di Geologia Ambientale - Sezione Puglia e dall'Ordine dei Geologi Italiani con il patrocinio della Regione.

Dodici scatti, scelti tra i 350 pervenuti, che andranno a comporre il calendario 2017 con lo scopo di promuovere la conoscenza e la valorizzazione di geositi e dei paesaggi geologici presenti nel Tacco d'Italia.

La procedura concorsuale prevedeva le seguenti sezioni:

A - “Paesaggi geologici o geositi” dedicata ad immagini di luoghi, paesaggi, siti a valenza geologica dove gli elementi geologici o i singoli affioramenti hanno sviluppato forme di qualsiasi tipo e genere;

B - “La geologia prima e dopo l’Uomo” dedicata ad immagini di opere antropiche che si integrano nel contesto geologico o geomorfologico.

C - “Una occhiata al micromondo della geologia” dedicata ad immagini di elementi paleontologici, sedimentologici e petrografici ripresi a dimensioni naturali o al microscopio.

Per ciascuna delle tre sopra citate la giuria composta da Dionisio Ciccarese, Leonardo Guerra, Luigi Spalluto, Michele Chieco e Alessandro Monno ha selezionato 4 vincitori:

Sezione A - : Capuano Silvio - Il percorso dell’Eremita (Polignano a Mare); Elia Tommaso - Difesa a mare con scogliere in massi naturali (Le Cesine - Vernole); Frisoli Federica - Pizzomunno (Vieste); Urso Claudio - Faraglioni (Sant’Andrea - Melendugno).

Sezione B - : Cimino Cocco Diana - Miniera di Bauxite - laghetto (Spinazzola); Piepoli Giulia - Tratturello (Altamura); Quercia Pasquale - Il ponte (Gravina in Puglia); Mercadante Daniele Antonio - Di azzurro vivrò (Melendugno).“

Sezione C - : Fallone Giuseppe Rocco - Paesaggio marino emerso (Gagliano del Capo); Marchetti Maria Rosaria - Onde (Gagliano del Capo); Martellotta Mariangela - Il poliedro di cristallo nascosto (Castellana Grotte); Volpe Marco - Fusione (Giovinazzo).

I fortunati riceveranno un buono acquisto e assisteranno alla presentazione del calendario 2017 che avverrà nel corso della cerimonia di premiazione in programma il 20 dicembre 2016 alle ore 18.00 presso la sala convegni di UniVersus in Bari - Viale Japigia, 188.

A seguire le foto premiate.
 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti