Da Palazzo di Città

Il Comune partecipa al programma sperimentale "Mangiaplastica"

Il progetto promosso dal Ministero della Transizione ecologica prevede l’acquisto di eco-compattatori da parte delle amministrazioni comunali

Attualità
Gravina mercoledì 10 novembre 2021
di La Redazione
L ecocompattatore
L ecocompattatore © Nc

Dotarsi di un eco-compattatore ad alta capacità da installare nei pressi della villa Comunale. Il Comune di Gravina in Puglia ha aderito al progetto sperimentale “Mangia Plastica” promosso dal Ministero per la transizione ecologica, grazie al quale potrebbe ricevere un contributo di 29.950 euro - con compartecipazione economica dell’ente di circa mille euro - per l’acquisto di un macchinario utile alla raccolta diretta degli imballaggi in plastica.

“La raccolta differenziata – commenta l’assessora all’igiene urbana, Anna Gramegna – qualora la nostra istanza fosse accolta, si arricchirebbe di uno strumento in più. Installeremo l’eco-compattatore in una zona centrale, facilmente raggiungibile, per permettere così ai cittadini conferire facilmente i rifiuti in plastica”.

 

Lascia il tuo commento
commenti