“Nmrphs”, al teatro comunale una mostra personale di Gregorio Sgarra

Corato
dal 15 ottobre 2018 al 27 ottobre 2018 alle ore 18:30

Dopo l’inaugurazione ci sarà il concerto per due pianoforti con Domenico Balducci e Rosario Mastroserio, eseguiranno un programma interamente dedicato ai tanghi di Astor Piazzolla

Indirizzo Teatro comunale

“Nmrphs”, al teatro comunale una mostra personale di Gregorio Sgarra
n.c. © n.c.

Si rinnova la collaborazione tra CoArt Gallery e “Euterpe”, il concorso internazionale di musica giunta alla 20esima edizione con la direzione artistica di Francesco De Santis. Dopo il grande successo della mostra “Oggi è il domani di ieri” di Dario Agrimi, il Teatro Comunale dal 15 al 28 ottobre ospiterà “Nmrphs”, una mostra personale di Gregorio Sgarra, a cura di Alexander Larrarte, con il contributo critico di Nicola Zito.

Lunedì 15 ottobre è in programma la serata d'apertura, alle 19.00. A seguire, dalle 20.30, si terrà il concerto per due pianoforti con Domenico Balducci e Rosario Mastroserio che eseguiranno un programma interamente dedicato ai tanghi di Astor Piazzolla.

Gregorio Sgarra, affascinato dall’idea di una natura che cela un codice segreto, divino, di cui la matematica e in primis l’ottica possano farsi interpreti e attraverso di esse scorgere leggi formanti del suo farsi e del suo divenire, presenta il ciclo pittorico delle Anamorfosi.

Il gioco dell’anamorfosi si sposa con il gusto del barocco per l’illusione, per l’ossimoro, per il paradosso e per il contrasto, un’arte che si fa sempre più teatrale. Dietro le immagini dipinte si nasconde un segreto, non importa se teologico o mondano, per accedervi è necessario deviare momentaneamente dalla verità dell’osservazione. Per ricomporle e scoprirle bisogna spostare il punto di vista, per avvicinare il fruitore ad un livello più profondo di conoscenza, rivelargli altre realtà.

Grandi tele, gigantografie di un corpo nudo dipinti ad olio con velature alla maniera fiamminga, in un allestimento che dialoga con lo spazio esplorando i modi in cui la nozione di teatro ha trasformato la percezione della pratica artistica.

La mostra sarà visitabile dal 16 al 27 ottobre, tutti i giorni dalle 18.30 alle 19.30.