Il retroscena

Colpo di scena: Carmela Minuto fuori dal Parlamento

I dati ufficiali del ministero dell'Interno

Politica
Gravina martedì 06 marzo 2018
di La Redazione
Carmela Minuto
Carmela Minuto © n.c.

La notizia ha del clamoroso: Carmela Minuto è fuori dal Parlamento. Al contrario di quanto annunciato nelle prime ore di ieri, in cui pareva certa la sua elezione all'interno del collegio proporzionale, la consigliera candidata al Senato non andrà a palazzo Madama. L'indiscrezione, in realtà, filtrava già da ieri mattina, sulla base di un calcolo più preciso, che prevedeva l'assegnazione del seggio a un'altra lista della coalizione di centrodestra e non a quello della molfettese.

Un vero e proprio giallo, condito da dubbi su dubbi, interpretazioni diverse, complice un incredibile ritardo delle operazioni di scrutinio a livello nazionale e quindi l'impossibilità di avviare le operazioni definitive di calcolo.

La Minuto, sconfitta nettamente nel collegio uninominale dalla Piarulli, ma candidata anche terza nel listino proporzionale senatoriale, aveva raggiunto la seconda posizione grazie alla vittoria di Licia Ronzulli nel collegio uninominale di Cantù.

In un primo calcolo, secondo la metodologia di ripartizione del "resto del quoziente", l'elezione di Carmela Minuto sembrava essere cosa fatta, come da lei stesso annunciato a Molfettalive. Poi la più attenta revisione e questa mattina l'ufficialità: per pochissimo la molfettes sarebbe fuori dai giochi.

"Ringrazio uno ad uno chi ha voluto premiare la nostra proposta politica accordandoci la sua fiducia - è stato il suo commento su Facebook - È stata una lunga attesa quella dei risultati definitivi. Purtroppo questa nuova legge elettorale non ha premiato il nostro grandissimo sforzo e gli oltre 185.000 voti raccolti da Forza Italia nella circoscrizione Puglia 01 non sono bastati ad eleggere un altro candidato di questa lista.

Questo enorme risultato sarà un patrimonio prezioso dal quale ripartire per lavorare al fianco degli altri eletti della nostra coalizione per garantire al nostro territorio la giusta rappresentanza che merita".

Lascia il tuo commento
commenti