Amministrative 2017

Comunali annullate, M5s: «Cade l'amministrazione Valente sotto i colpi delle sue irregolarità»

Nei prossimi giorni è, inoltre, atteso un ulteriore pronunciamento del TAR su un altro ricorso simile promosso da due candidati consiglieri del M5S Gravina

Politica
Gravina venerdì 12 gennaio 2018
di La Redazione
Movimento Cinque Stelle Gravina
Movimento Cinque Stelle Gravina © M5S di Gravina in Puglia

Ad esprimersi sulla vicenda riguardante il ricorso accolto dal TAR Puglia che, di fatto, ha annullato le elezioni comunali di Gravina svoltesi lo scorso anno, anche i pentastellati gravinesi.

«Vi stanno raccontando che l'amministrazione Valente cadrà per un cavillo formale: questo non corrisponde assolutamente a verità!» - affermano gli attivisti di Gravina 5 Stelle, che proseguono - “Ci sono state irregolarità nella presentazione di una lista che sono sostanziali e non formali. Nella presentazione di tale lista, infatti, i sottoscrittori non sono stati informati di quale fosse il candidato sindaco ad essa collegato: non compare il nome di Alesio Valente su nessuno degli atti separati di presentazione. Sarà forse che, fino a poche settimane dal voto, gli stessi candidati e sostenitori di quella lista non avevano ancora deciso quale dei candidati sindaci appoggiare? Questo non possiamo dirlo con certezza, possiamo invece affermare senza timore di smentita che le sottoscrizioni sono state raccolte in maniera non conforme alla legge, con dei documenti parziali, a differenza, ad esempio, della nostra documentazione che è stata regolarmente certificata da un notaio, come i cittadini di Gravina ricorderanno, presso il quale sono state raccolte tutte le firme necessarie per concorrere alle elezioni. I primi ad essere stati presi in giro sono i sostenitori di Gravina On, lista che ha guidato questi brevi mesi di amministrazione Valente, e che è stato certificato aver partecipato illegittimamente alla competizione elettorale.»

Nei prossimi giorni è, inoltre, atteso un ulteriore pronunciamento del TAR su un altro ricorso simile promosso da due candidati consiglieri del M5S Gravina e riguardanti le stesse irregolarità appena descritte dai pentastellati.

«In questi primi mesi di lavoro all’interno delle istituzioni - evidenziano i cinque stelle - abbiamo assistito al medesimo modus operandi denunciato in questi anni e che ha caratterizzato l’amministrazione Valente per un ripetuto ricorso agli affidamenti diretti, una scarsa attenzione ad importanti bandi e risorse sovracomunali che avrebbero potuto rilanciare realmente la nostra città, ad una evidente incapacità amministrativa su più fronti: la mancata tutela del patrimonio storico della città, la garanzia di un servizio di igiene urbana quantomeno sufficiente, la superficialità con la quale si è affrontata la questione della mensa scolastica o l’inadeguatezza dimostrata nella formulazione del calendario degli eventi natalizi sono solo alcune delle macchie che i cittadini ricorderanno di questa brevissima esperienza di governo del Valente bis.»

Gli attivisti pentastellati concludono invitando la cittadinanza ad un’agorà con le tre consigliere comunali, Raffaella Colavito, Rosa Cataldi e Ketti Lorusso ed il consigliere regionale Mario Conca, fissata precedentemente alla notizia dell’annullamento delle ultime elezioni comunali, che si terrà domenica prossima alle ore 11.00 in piazza Notar Domenico, nei pressi delle Quattro Fontane: «In attesa di sviluppi, noi continueremo in questi mesi, come abbiamo sempre fatto, ad informare i cittadini sul nostro operato nelle istituzioni e su queste ultime infauste vicende legate all’amministrazione della città: vi aspettiamo quindi Domenica mattina in piazza, per continuare da dove ci eravamo lasciati…

Lascia il tuo commento
commenti