La nota inoltrata da via Vittorio Veneto

Palazzo di Città, giovedì confronto istituzionale sul Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Nei prossimi giorni iniziative pubbliche in occasione della Settimana europea della mobilità

Politica
Gravina martedì 12 settembre 2017
di La Redazione
Annamaria Iurino
Annamaria Iurino © Ufficio stampa Comune di Gravina

Prima un incontro istituzionale con i gruppi consiliari.

Subito dopo, in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile (dal 16 al 22 Settembre), iniziative pubbliche per avviare il confronto con la città.

Comincerà così il cammino del Comune di Gravina in Puglia verso il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, lo strumento di programmazione che serve per individuare i mezzi e le strutture di mobilità alternativa all’uso dell’automobile, oltre che per rispettare gli obiettivi di elevati standard ambientali e di sicurezza, ridurre la congestione viaria e migliorare l’accessibilità alle diverse attività urbane. Un processo avviato già nelle settimane passate dall’amministrazione comunale presieduta dal sindaco Alesio Valente attraverso l’operato dell’assessorato municipale alla mobilità, guidato da Annamaria Iurino, contestualmente all’attivazione delle procedure per l’adesione della città all’avviso pubblico di manifestazione di interesse per la realizzazione di progetti di percorsi ciclabili e ciclopedonali.

Obiettivo dichiarato: giungere in tempi brevi all’elaborazione ed adozione del Documento preliminare del Pums. Un traguardo da tagliare seguendo la strada del coinvolgimento della cittadinanza attiva, delle forze economiche e sociali, delle rappresentanze istituzionali e politiche. Prima tappa l’incontro tra amministrazione comunale e gruppi consiliari, in programma per la giornata di giovedì 14 Settembre nei saloni del consiglio comunale, con inizio fissato alle 17.30.

«Al centro della riunione – spiega l’assessore Iurino – vi sarà la condivisione del percorso di partecipazione ed analisi sulla mobilità sostenibile. Con i consiglieri comunali discuteremo, in particolare, dei primi dati di analisi del Piano e del Documento preliminare, aprendo il confronto su problematiche e proposte legate al tema della mobilità sostenibile nel nostro territorio». Aggiunge l’assessore: «Nella pianificazione della mobilità urbana occorre tener conto, di molte istanze spesso confliggenti, che da un lato riguardano la sfera locale, dall’altro l’esigenza di contribuire alle politiche europee per la lotta al cambiamento climatico ed agli obiettivi di efficienza energetica. In quest’ottica, punteremo a conseguire un ripensamento sostenibile degli spostamenti in città, connettendo le periferie, riorganizzando le zone pedonali e liberando il centro storico dalla pressione del traffico, provando anche ad intercettare i fondi europei disponibili».

Una nuova stagione della mobilità di cui saranno protagonisti i cittadini: il primo incontro pubblico si terrà il 20 Settembre, preceduto (e seguito) da altre manifestazioni legate alla Settimana europea della mobilità, alla quale il Comune gravinese ha già formalmente aderito (ad oggi, insieme ad altri 76 municipi italiani) per come certifica anche il sito web www.mobilityweek.eu

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette