Al lavoro da oggi gli assessori del Valente bis

Ecco la nuova giunta comunale, Valente: «Un mix di qualità, competenza e risultato elettorale»

Quattro le donne, da nominare nei prossimi giorni il settimo assessore

Politica
Gravina mercoledì 12 luglio 2017
di La Redazione
La Giunta Valente © n.c.

Insediata oggi la nuova Giunta Valente.

Nominato questa mattina, presso la sala consiliare di Palazzo di Città, il nuovo esecutivo che affiancherà il primo cittadino di Gravina alla guida del paese durante il suo secondo mandato.

Il sindaco Alesio Valente ha proceduto alla designazione della squadra di governo, composta al momento da sei assessori, di cui quattro donne. Il settimo assessore, come precisato dallo stesso primo cittadino, sarà nominato nei prossimi giorni, in esito alle riflessioni in corso all’interno della formazione politica dei “Democratici e Socialisti”. «Attendiamo con fiducia le loro determinazioni», ha spiegato Valente «ma abbiamo ritenuto di dover iniziare a lavorare senza indugiare oltre, considerati i problemi che la città vive ed i progetti già avviati ed in attesa di realizzazione».

«Alla luce di una serie di consultazioni fatte con le forze politiche facenti parte la maggioranza, ho deciso di portare avanti una linea che avevo già comunicato in una precedente riunione cercando di individuare le persone più adatte a portare avanti il nostro programma elettorale. - ha aggiunto Valente - La scelta è ricaduta soprattutto sulle persone che ci hanno messo la faccia, candidandosi e ricevendo un certo numeri di consensi. É un mix di qualità, competenza ma allo stesso tempo di risultato elettorale.»

La squadra, in prevalenza al femminile, avrà come

  • vicesindaco proprio una donna, Maria Nicola Matera: avvocato e docente di diritto al liceo “Tarantino” di Gravina, sposata e madre di 2 figli, curerà bilancio e programmazione, controllo di gestione, relazioni di cooperazione con il territorio, promozione di sport e tempo libero, scuola e istruzione, politiche per la trasparenza, conservazione e valorizzazione del ponte acquedotto.
  • Conferma in giunta invece, per Paolo Calculli, assessore uscente: l’ingegnere gravinese, sposato e primo degli eletti nel Pd, s’è visto delegare i rapporti con il consiglio comunale, finanze e tributi, politiche per lo sviluppo e l’innovazione delle attività produttive, commercio, artigianato e valorizzazione della zona artigianale, patrimonio, igiene e decoro urbani.
  • Di politiche per il rilancio del settore agricolo, verde pubblico, parchi e Bosco, oltre che di politiche per l’inclusione, l’integrazione e l’equità sociale, si occuperà invece Felice Lafabiana, avvocato con l’hobby per la corsa, sposato e padre di un figlio.
  • Dell’esecutivo farà parte anche Claudia Stimola, lei pure avvocato: il sindaco le ha affidato protezione civile, affari legali, personale ed organizzazione degli uffici, politiche di genere, piani di sociali di zona, politiche per la salute, fondi europei, conservazione degli antichi mestieri.
  • Grazia Laico, studentessa universitaria e coi suoi ventiquattro anni non ancora compiuti la più giovane della compagine assessorile, è stata chiamata a sovrintendere alla lotta al randagismo ed alla tutela degli animali, alle politiche per la valorizzazione della peculiarità dell’offerta turistica gravinese, alla promozione del settore agroalimentare.
  • A completare il quadro Annamaria Iurino, architetto, sposata e madre di 2 figli: a lei sono andate le politiche del lavoro, la rimozione delle barriere architettoniche, le politiche della mobilità ed il trasporto pubblico locale.

«A tutti gli assessori - ha sottolineato il sindaco Valente - rivolgo l’augurio di buon lavoro, sicuro che insieme faremo del nostro meglio per proseguire l’opera di cambiamento della nostra città».

Guarda il video integrale della conferenza stampa odierna



Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette