La situazione aggiornata

Sfilata dei carri, don Bruno: «Si è trattato di un equivoco. C'è volontà e collaborazione»

Dopo i dubbi delle ultime ore è quasi certo lo svolgimento del tradizionale evento carnevalesco in programma martedì 13 febbraio

Attualità
Gravina mercoledì 07 febbraio 2018
di La Redazione
Domenica a Putignano 18mila presenze per la sfilata dei carri allegorici. (Foto di repertorio)
Domenica a Putignano 18mila presenze per la sfilata dei carri allegorici. (Foto di repertorio) © n.c.

«C'è massima collaborazione da parte di tutti per far sì che anche quest'anno possano sfilare i carri allegorici». Parola di don Giovanni Bruno.

Contattato dalla nostra redazione, il coordinatore parrocchiale del carnevale gravinese ha voluto fare chiarezza in merito allo svolgimento in città della tradizionale parata, mostrandosi ottimista nonostante la circolare emanata lo scorso 7 giugno dal Ministero dell’Interno.

A deludere le aspettative degli organizzatori nelle ultime ore era stato l'esito di una riunione svoltasi nella serata di lunedì alla presenza di due referenti delle parrocchie gravinesi; dell'ispettore Matera del Commissariato di Polizia e del comandante dei Vigili Urbani, Nicola Cicolecchia, durante la quale sono state illustrate dagli organi preposti le eventuali precauzioni e misure da adottare. Incontro che avrebbe scoraggiato i promotori della sfilata. «A causa delle rigide leggi sulla sicurezza delle pubbliche manifestazioni - spiegavano via social - saremo costretti ad archiviare questa splendida ricorrenza nel libro dei ricordi!...Nella speranza di una maggiore collaborazione da parte di istituzioni ed organi di sicurezza, si spera in un indimenticabile "carnevale 2019"».

Un successivo raduno tenutosi a Palazzo di Città ieri mattina con protagonisti il Commissario Prefettizio del Comune, Rossana Riflesso; don Giovanni Bruno; il maggiore di Polizia Locale e il Commissario di Pubblica Sicurezza ha poi contribuito a far luce sulla vicenda.

«Si è trattato di un equivoco, di un'interpretazione sbagliata dei ragazzi. - ha asserito don Giovanni Bruno - Tutte le parti hanno espresso la volontà di voler consentire lo svolgimento della sfilata. É stato inoltre ribadito che garantire la sicurezza è esclusivo compito delle Forze dell'Ordine, con le quali ovviamente noi siamo chiamati a collaborare per la buona riuscita dell'evento e per assicurare l'incolumità pubblica.

«Tuttavia - ha aggiunto - credo sia difficile riuscire a confermare la sfilata di sabato 10 febbraio, visti i tempi ristretti. Siamo molto fiduciosi però per quella in programma martedì 13, condizioni meteorologiche permettendo».

In attesa dell'ok definitivo, sembrerebbero dunque esserci tutti i presupposti per non interrompere un momento di svago e puro divertimento che da sempre diverte adulti e bambini.

Lascia il tuo commento
commenti