Da Palazzo di Città

Comune di Gravina, cercasi addetto stampa. Ecco l'avviso pubblico

La figura richiesta svolgerà attività di informazione e comunicazione e sarà inquadrata con un contratto part – time per la durata di due anni, prorogabili, e comunque non oltre la scadenza del mandato amministrativo

Attualità
Gravina martedì 10 ottobre 2017
di La Redazione
Addetto Stampa
Addetto Stampa © web

Pubblicato ieri sull'albo pretorio online l'avviso pubblico (clicca qui per consultarlo) per il conferimento del ruolo di addetto alle attività di informazione e comunicazione per il Comune di Gravina. É possibile presentare la candidatura entro e non oltre le 12 del 24 ottobre 2017. Per la figura richiesta è previsto un contratto part – time (24 ore settimanali) per la durata di due anni, prorogabili, e comunque non oltre la scadenza del mandato amministrativo.

Con una delibera di Giunta dello scorso 15 settembre il Comune di Gravina ha infatti ritenuto di dover dotare l'Ente di una nuova figura professionale da assegnare all'Ufficio di Staff, che svolga, a titolo esemplificativo, le seguenti funzioni:

- tenuta rapporti con i mezzi di comunicazione di massa attraverso stampa, audiovisivi e strumenti telematici;

- organizzazione di conferenze stampa in occasione di eventi e manifestazioni comunali, come inaugurazioni, convegni, commemorazioni, tavole rotonde, nonché supporto alle campagne comunicative ed alla promozione dell’Ente;

- redazione e comunicazione di note, comunicati stampa e articoli riguardanti l’attività dell’amministrazione e del suo vertice istituzionale;

- monitoraggio dei comunicati pubblicati, dei temi ed articoli di interesse per il Comune, anche mediante rassegne stampa periodiche;

- individuazione ed adozione, sulla base delle indicazioni dell'Amministrazione, di forme innovative di comunicazione che ne aumentino l'efficacia e la trasparenza;

- realizzazione di contenuti per eventuali campagne web e promozionali del Comune;

- altri compiti che il Sindaco eventualmente individuerà nel contesto delle proprie funzioni.

Per il ruolo richiesto è necessario l'inquadramento giuridico nella categoria D1 ed il possesso, oltre che dei requisiti generali per l'accesso al pubblico impiego, del diploma di laurea triennale o specialistica o conseguita secondo il vecchio ordinamento ed inoltre dell'iscrizione negli elenchi dei professionisti e pubblicisti dell'albo nazionale dei giornalisti, con competenze ed esperienze attinenti l'incarico da ricoprire.

L’incarico - si legge nel provvedimento - prefigura l’instaurazione di un rapporto di carattere preminentemente fiduciario che non prescinde tuttavia da adeguata competenza professionale.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette