La manifestazione

Gravina partecipa alla Giornata Europea del Patrimonio 2017

Evento promosso dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo in programma in città il prossimo 23 settembre

Attualità
Gravina giovedì 14 settembre 2017
di La Redazione
Gravina
Gravina © taccodibacco.it

Anche a Gravina in Puglia, il Centro Operativo afferente alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari, ospiterà, in collaborazione con l'Università degli studi di Milano, un evento che si inquadra nell’ambito delle iniziative programmate dal MIBACT in occasione della Giornata Europea del Patrimonio.

La manifestazione è promossa nel 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea con l'intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee.

Il prossimo sabato 23 settembre alle 18, presso l'auditorium del convento di San Sebastiano che ospita il Centro Operativo di Gravina, il dott. Alessandro Pace dell’Università degli Studi di Milano - Dipartimento di Beni Culturali e ambientali - Settore Archeologia terrà una conferenza dal titolo "Storie di Peuceti. Da Jazzo Fornasiello a Gravina-Botromagno". Verrà presentato un quadro delle attività svolte dall'Università di Milano nel territorio di Gravina, in collaborazione con la Soprintendenza già per i Beni Archeologici della Puglia, ora Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Bari.

Saranno illustrate le indagini di scavo archeologico effettuate, in regime di concessione, a partire dal 2009 in località Jazzo Fornasiello e, inoltre, il progetto di studio appena avviato sulla necropoli di Santo Stefano.

Durante la stessa giornata, a partire dalle ore 16 e sino alle 23 il Centro Operativo sarà accessibile al pubblico e sarà possibile visionare alcuni dei depositi di materiale archeologico, il cui accesso è solitamente riservato a studiosi e ricercatori.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette