Le dichiarazioni di Leonardo di Gioia e Gianluca Nardone

Agricoltura, PSR: Attivata procedura informatica

Operativo il portale per la redazione on-line e l’invio telematico del Piano Aziendale tramite Elaborato Informatico Progettuale (EIP)

Attualità
Gravina lunedì 17 aprile 2017
di La Redazione
Nuove opportunità del PSR 2014/2020 © nc

Le aziende pugliesi sono finalmente in grado di rispondere al bando dell’Operazione 4.1a del PSR 2014-2020 per il “Sostegno per gli investimenti materiali ed immateriali finalizzati a migliorare la redditività, la competitività e la sostenibilità delle aziende agricole singole ed associate”.

«Entriamo nella fase più importante di uno dei bandi maggiormente attesi del PSR - sottolinea l’assessore alle Risorse Agroalimentare, Leonardo di Gioia -. Al via, quindi, la procedura informatizzata per accedere ai contributi previsti per il miglioramento della produttività e della sostenibilità economica e ambientale delle imprese. Attraverso la predisposizione di un business plan, le imprese dovranno indicare quali investimenti intendono promuovere e come questi potranno incidere sui futuri risultati economici dell’azienda».

«Prima di essere reso operativo - tiene a precisare il direttore di Dipartimento Agricoltura Direttore e Autorità di Gestione (AdG)del PSR Puglia, Gianluca Nardone -, il portale EIP è stato valutato e approvato da una formale Commissione nominata dall’AdG per provarne la conformità al bando e, prima di dare il via alla reale operatività, gli utenti hanno avuto una settimana di prova per poterne testare le caratteristiche. Il risultato è l’aver messo a disposizione di potenziali beneficiari e tecnici abilitati uno strumento di forte semplificazione della procedura, veloce, di facile accesso oltre che garanzia di trasparenza”. “Siamo alla fine di un lavoro che ha comportato più tempo del previsto e ci ha costretti a tenere aperto il bando oltre quanto auspicavamo – conclude Di Gioia - ma siamo certi quanto sinora fatto ci permetterà di procedere con maggiore celerità nelle successive fasi amministrative. Allo stesso tempo, l’efficienza del portale per il bando dell’Operazione 4.1a ci servirà per attuare, nel miglior modo possibile e con celerità, tutte le altre Misure e i relativi avvisi».

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette