Nota a cura della referente del progetto Venia Colonna

Progetto Enclave, il ricordo dei caduti del fronte greco albanese

Francesco Buonamassa, Nicola Laddaga e Michele Vitucci menzionati nel cimitero cittadino in memoria del loro sacrificio per l’Italia

Attualità
Gravina lunedì 20 marzo 2017
di La Redazione
Il ricordo dei caduti del fronte Greco Albanese
Il ricordo dei caduti del fronte Greco Albanese © Progetto Enclave

Francesco Buonamassa, Nicola Laddaga e Michele Vitucci: sono tre nomi dimenticati, ma che da oggi sono stati definitivamente sottratti all’oblio.

Tre nomi che sono menzionati nel cimitero di Gravina di Puglia su tre lapidi che ricordano il loro sacrificio per l’Italia sul fronte greco – albanese nell’ultimo conflitto mondiale. Tre lapidi riscoperte dai ragazzi della comunità Progetto Enclave, che della memoria storia degli Eroi della Patria ne ha fatto un pilastro della propria Militanza. 

Francesco Buonamassa, Tenente di Fanteria classe 1917 cadde all’età di soli ventitré anni nell’inverno del 1940; Nicola Laddaga, anch’Egli nella Fanteria, cadde ancora più giovane nel 1943 sempre sullo stesso fronte all’età di ventuno anni. Mentre invece Michele Vitucci cadde il 21 aprile 1943 con la divisa della Ventesima Legione Milizia Camicie Nere; classe 1889, Vitucci sul fronte greco-albanese coronò una vita interamente dedicata, avendo partecipato come Bersagliere sia alla campagna libica che alla Grande Guerra.  

Fino ad oggi si trattava di nomi dimenticati o ricordati al massimo da qualche parente e discendente: ma per Progetto Enclave si tratta di nomi di Eroi che devono essere riconsegnati alla memoria storica italiana, la cui ricostruzione costituisce il prima mattone dal quale riedificare una coscienza nazionale e un’Italia migliore, che nel ricordo dei suoi Figli migliori del passato doni un esempio ai suoi figli di oggi e di domani. 

Nel solco di questo spirito, l’attività dei giovani dell’associazione Progetto Enclave che lustrando le fotografie in bianco e nero e  ripassando le scritte dei loro nomi su quelle lapidi hanno rivivificato la memoria di tre Eroi, diventa un prezioso contributo alla comunità gravinese e all’Italia tutta.

Anche parenti e discendenti che vogliano restituire la memoria dei lori cari Caduti per una Patria le cui istituzioni sembrano avere messo nello scantinato la memoria dei propri Eroi possono rivolgersi a Progetto Enclave per fornire materiale storico e militare, e fare sì che i propri ricordi famigliari diventino ricordi di una azione. 

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette